Terremoto e coscienza collettiva

Siamo tutti collegati, è evidente. E’ come se una forza interiore stesse muovendo il nostro animo e le nostre azioni verso gli altri. Ci sentiamo coinvolti nel terremoto e nel dolore di chi ha perso tutto, compresi gli amici, la famiglia e le persone care, anche se viviamo lontani da quei luoghi.

Annunci

Dal Salento a Santiago di Compostela, 5000 km a piedi contro la violenza sulle donne

Un lungo cammino per dire stop alla violenza sulle donne. In questi giorni mi ha colpita molto la storia di una donna che sta per affrontare un’impresa a sostegno della vita di altre donne che come lei vogliono sentirsi libere di viaggiare da sole senza temere aggressioni.