vita

Come preparare l’acqua lunare con i cristalli

Stasera per la prima volta preparerò l’acqua lunare con i cristalli. Voglio provare a sfruttare l’energia della luna piena di questo 16 settembre.

La luna piena di oggi è davvero particolare. Infatti si tratta della luna del raccolto (Harvest Moon), come la chiamano i Nativi Americani. E’ la luna piena più vicina all’equinozio d’autunno.

Oggi è anche la giornata dell’eclissi di luna parziale di penombra che raggiungerà il suo punto massimo stasera alle 21. La luna oggi sorge alle 19 e tramonta domani mattina alle 6.

Con me ho una bella brocca di vetro trasparente e alcuni cristalli di quarzo rosa, quarzo bianco e ametista che ho acquistato appositamente per preparare l’acqua lunare. I cristalli mi affascinano molto così come sono attratta dall’argomento della memoria dell’acqua e dal tema dell’influenza della luna sulle nostre vite. Pensiamo al parto, al ciclo mestruale, alle maree.

L’acqua lunare si può preparare anche senza i cristalli. Basta esporre una brocca d’acqua alla luce della luna piena durante la notte per poi berla nei giorni successivi.

Ho scoperto che in alcune tradizioni all’acqua lunare si aggiungono dei fiori freschi o dei petali e poi la si utilizza il giorno successivo per lavare le mani e il viso.

Ecco il significato dei cristalli che ho a disposizione per preparare l’acqua lunare.

  • Quarzo rosa: simbolo di amore incondizionato
  • Quarzo chiaro: associato alla saggezza e alle nuove energie
  • Ametista: è legato all’intuizione e purifica l’ambiente domestico

Il quarzo rosa in questo momento è il cristallo che mi attira di più.

I cristalli servono per ricaricare l’acqua con l’energia e le vibrazioni dei minerali che contengono e l’esposizione alla luce della luna piena permetterà di avere a disposizione una sorgente energetica in più.

Non dobbiamo dimenticare che l’acqua è un veicolo di informazioni energetiche che riceve dall’ambiente.

acqua-lunare-quarzo-rosa

Le istruzioni per preparare l’acqua lunare con i cristalli sono davvero semplici e ti consiglio di seguirle passo dopo passo.

  • Scegli cristalli di buona qualità, devono essere cristalli naturali, non pietre colorate artificialmente. Scegli cristalli che senti risuonare con il tuo modo di essere. Per scegliere meglio approfondisci l’argomento della cristalloterapia.
  • La bella sensazione che il cristallo dà guardandolo o toccandolo ti verrà trasmessa attraverso l’acqua. Puoi scegliere i cristalli in base alle loro caratteristiche specifiche. Esistono vari libri al riguardo per studiarli.
  • Pulisci i cristalli molto bene con una spazzola e risciacquali sotto l’acqua corrente oppure lavali semplicemente per qualche minuto. Infine asciuga bene i cristalli.
  • Se vuoi puoi ricaricare di energia i cristalli esponendoli al sole prima di utilizzarli.
  • Lava bene il contenitore che userai per la tua acqua con i cristalli. Meglio scegliere una brocca di vetro trasparente. Posiziona i cristalli sul fondo e riempi con dell’acqua.
  • Usa 1 cristallo per ½ litro d’acqua e 3 cristalli per 1 litro d’acqua o più.
  • I cristalli devono rimanere nell’acqua da un minimo di 2 ore a un massimo di 2 giorni per poterla ricaricare energicamente. Trascorso questo tempo potrai filtrare l’acqua e rimuovere i cristalli per berla. Lava bene e asciuga i cristalli prima di conservarli per il prossimo utilizzo.
  • Puoi preparare l’acqua con i cristalli quando voi, anche quando non c’è la luna piena.

Sono davvero elettrizzata per questo nuovo esperimento. Hai mai preparato l’acqua lunare o l’acqua con i cristalli? Raccontami la tua esperienza nei commenti.

Marta Albè

marta.albe@yahoo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...