yoga

Fare movimento è vitale per i bambini

Bambini che trascorrono molte ore sui banchi di scuola con rare possibilità di fare movimento. Ne avete esperienza?

Alcuni bambini non hanno la possibilità di uscire nel cortile della scuola o almeno in corridoio nemmeno durante la ricreazione. Così gli effetti collaterali di una certa sedentarietà precoce possono aumentare.

Da questo punto di vista mi auguro che sempre più scuole possano impegnarsi a riorganizzare le ore trascorse in classe in modo da intervallare le lezioni con un po’ di attività fisica, momenti di gioco, passeggiate.

Penso che lo Yoga per bambini – ad esempio, se inserito nelle scuole – possa essere davvero utile da questo punto di vista, tra l’altro con vantaggi numerosi dato che, oltre a consentire ai bambini di fare movimento li aiuta a migliorare la capacità di attenzione e la concentrazione che in classe sono fondamentali.

Yoga per bambini, un toccasana per crescere bene

Bambini irrequieti?

Ci sono bambini che vengono definiti ‘irrequieti’ perché, giustamente, non hanno nessuna voglia di trascorrere ore e ore seduti fino all’esagerazione, fino a quando la scuola e i compiti diventano insopportabili.

La scarsa attività fisica è un male della società in generale. Non è un segreto che per i bambini, e anche per gli adulti, fare movimento sia fondamentale. Eppure una cosa così ovvia non sempre viene facilitata.

Vedo bambini stracarichi di compiti dopo le già numerose ore di scuola. L’istruzione richiede impegno e studio ma non si può andare avanti senza tenere conto della salute dei bambini, che si basa anche sulla necessaria attività fisica.

La colpa non è solo della scuola

Le abitudini della famiglia e della società stanno cambiando. Il fatto di essere sempre connessi a smartphone e tablet – non solo per necessità ma con una vera e propria esagerazione – sta incrementando la sedentarietà sia nei più piccoli che negli adulti.

Si tratta allora di usare gli strumenti tecnologici in modo intelligente e anche formativo, quando occorre. E di lasciarli da parte quando non servono.

Ma si tratta soprattutto – dal mio punto di vista – di favorire attività ben diverse tra i bambini, quelle attività che fino a pochi anni fa erano la normalità per i più piccoli: passeggiate, bicicletta, sport, pattinaggio, giochi all’aria aperta, partite a calcio o a pallavolo, ogni tipo di attività creativa da svolgere da soli o in compagnia.

I benefici terapeutici dello Yoga per i bambini

Troviamo un equilibrio

Fare movimento rimette in circolo l’energia nel corpo e ravviva la mente.

E’ come se fare movimento e giocare permettessero alla mente di svagarsi e – ebbene sì – anche di distrarsi e di vagare un po’ tra le nuvole, prima di tornare agli impegni scolastici e ai compiti.

Fare movimento e attività fisica per i bambini è vitale, è sacrosanto.

Non bisognerebbe cadere in quello strano ragionamento secondo cui un bambino dovrebbe fare attività fisica solo se ha la stoffa del campione – altrimenti niente di niente.

Per fortuna lo Yoga per bambini è per tutti, non è competitivo e per praticarlo non serve essere ‘portati per lo sport’.

Li Yoga è per tutte le età e per tutte le abilità perché è facilmente adattabile per quanto riguarda le pratiche che richiedono movimento.

bambini movimento

Chi si muove studia meglio

Una revisione degli studi esistenti di qualche anno fa ha evidenziato che i bambini che fanno movimento e attività fisica ottengono migliori risultati scolastici, sono più attenti in classe, hanno un buon comportamento e frequentano la scuola volentieri.

Ciò anche perché fare movimento permette loro di avere una valvola di sfogo e qualcosa di alternativo alla scuola a cui dedicare parte della giornata.

La scuola non è tutto. Pensiamo quanto sono importanti la salute e le relazioni con la famiglia e con gli amici al di fuori dalla classe.

Cosa possiamo fare?

E’ importante che genitori, educatori e insegnanti prendano in considerazione la necessità vitale per i bambini di fare movimento.

Ciò significa impegnarsi ad inserire in modo creativo il movimento nella giornata dei bambini, tra attività di gioco con i compagni, con gli amici o con la famiglia, passeggiate, sport e naturalmente con lo Yoga.

Quali sono le vostre esperienze? I vostri bambini hanno tempo sufficiente per fare movimento o siete in difficoltà da questo punto di vista?

Parliamone insieme nei commenti.

Marta Albè

marta.albe@yahoo.it

Photo: Pixabay

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...