La mia parola dell’anno (e come puoi trovare la tua)

Ho trovato la mia parola dell’anno, una parola speciale che voglio portare con me per tutto il 2018. Scoprire la tua parola dell’anno è utile per avere un punto fermo tra pensieri vaganti e vita frenetica.

Il cambiamento è una strada praticabile ma occorrono concentrazione e determinazione. Un aiuto in questo processo arriva dalla scelta della parola dell’anno. Una singola parola su cui proverai a focalizzare alcuni dei tuoi obiettivi per i prossimi dodici mesi.

Per trovare la mia parola dell’anno mi sono affidata all’intuito, una guida interiore davvero potente che può davvero aiutarti quando sei in difficoltà e devi prendere una decisione.

Nel mio percorso di ricerca della parola dell’anno ho utilizzato 3 strumenti che ho trovato davvero molto utili e che mi hanno guidata a scegliere una sola parola su cui concentrarmi tra le opzioni che sono emerse durante il processo di identificazione. Ho utilizzato:

  • Le carte Il Potere dei Pensieri di Louise Hay. Ognuna di queste carte è un dono. Contiene un’affermazione positiva e una breve frase che ti guida alla visualizzazione e alla meditazione. Le carte sono coloratissime, ben illustrate e le frasi che contengono sono sia in inglese che in italiano (traduzione).
  • Il libro La Ruota delle Lune di Jamie Sams. Un libro che per me è una scoperta recente ma che sto già amando. Mi accompagna dall’inizio dell’anno con un brano al giorno legato alla saggezza pellerossa e alle fasi lunari. Le meditazioni pellerossa per molte lune di Jamie Sams sono straordinarie. Il libro alterna brani in prosa e in versi che accompagnano il lettore giorno dopo giorno con antichi insegnamenti da riscoprire.
  • Il mazzo di carte The Universe has your Back di Gabrielle Bernstein, che è correlato all’omonimo libro dell’autrice. Esiste la versione italiana del libro – L’Universo è dalla tua parte – ma non del mazzo di carte, che è solo in inglese. E’ comunque un mazzo intuitivo, ben comprensibile e a dir poco affascinante, con parole e frasi guida per ogni giorno tra cui avrete davvero l’imbarazzo della scelta.

Ecco alcune delle frasi che ho incontrato tra le carte e le pagine del libro e che mi hanno portato a ‘sentire’ la mia parola dell’anno.

  • My fearless freedom lights up the world. (G. Bernstein)
  • The more energy and intention I bring to my faith, the more fearless and free I am. (G. Bernstein)
  • My energy creates my reality. What I focus on is what I will manifest. (G. Bernstein)
  • Sono disposto a lasciare andare. Lascio liberi gli altri di fare le esperienze importanti per loro e io sono libero di creare ciò che è importante per me. (Louise Hay)
  • Rivendico il mio potere e creo la mia realtà con amore. Chiedo di avere più comprensione in modo da poter plasmare il mio mondo e le mie esperienze consapevolmente e con amore. (Louise Hay)
  • Lascio andare tutte le aspettative. Fluisco amorevolmente e liberamente con la vita. So che a ogni angolo mi aspetta solo il bene. (Louise Hay)
  • Dobbiamo seguire i consigli della nostra interiorità, cercare di capire come ci sentiremmo se fossimo dalla parte di chi subisce l’azione che vogliamo intraprendere e poi decidere. La legge del Grande Specchio Fumante è ancora valida: io sono un altro te stesso. (Jamie Sams)

Ho scelto 4 carte per ogni mazzo e 4 brani dal libro La Ruota delle Lune. Ho unito e interpretato il tutto cercando di individuare il significato profondo di quei messaggi rivolti proprio a me.

parola dell anno 2018 marta albe

ORA TROVA LA TUA PAROLA DELL’ANNO

Per trovare la tua parola dell’anno lasciati guidare dalla tua intuizione e magari prova a fare come me scegliendo come supporto uno o più libri, uno o più mazzi di carte. Annota facendo una lista le parole che ti ispirano o che ti colpiscono di più tra ciò che leggi o che ti arriva tra i pensieri e poi segui questi punti:

  • Visualizza che tipo di persona vorresti diventare alla fine di quest’anno. Devi scegliere una caratteristica legata al tuo mondo interiore. Ad esempio: “Voglio essere una persona più coraggiosa”.
  • Scorri la tua lista di parole già creata grazie a libri e/o carte e controlla se le caratteristiche o i principi per te più ispiranti per il nuovo anno sono già presenti. Se ti viene in mente altro, allunga la lista con qualche parola in più.
  • Raggruppa le parole che hanno un significato simile o che fanno capo a una stessa emozione o a uno stesso obiettivo. Ad esempio riunisci parole come “gioia, felicità, realizzazione”. Per ogni gruppo di parole scegli la più potente. In questo esempio potrebbe essere la parola “realizzazione”.
  • Tra le parole che ti hanno colpito di più scegli quell’unica parola che può rafforzarti davvero e che rappresenta uno stato d’animo, una caratteristica interiore o un obiettivo che in questo momento è assente o comunque poco presente nella tua vita e che vorresti introdurre/raggiungere nei prossimi dodici mesi.

Avevo pensato di includere qui una lista di possibili parole ispiranti ma ho deciso di non farlo per non confonderti e per non influenzarti. Vedrai che le parole arriveranno da sole e che saprai sicuramente scegliere la migliore per te.

Per aiutarti a trovare le parole da mettere in lista per la tua scelta ti consiglio di mescolare e pescare le carte a occhi chiusi e di aprire le pagine dei libri che avrai scelto con casualità, come se consultassi un oracolo.

Ho usato delle carte con frasi e illustrazioni, ma se ti piacciono i tarocchi e se li sai interpretare puoi provare ad affidarti a loro per trovare la tua parola dell’anno.

LA MIA PAROLA DELL’ANNO

La mia parola dell’anno 2018 è…

Libertà

In particolare la libertà di creare e di scegliere ciò che è davvero importante nella mia vita, la libertà di vivere senza paura e di usare la mia energia per migliorare la mia vita e per supportare gli altri, la libertà di seguire il mio pensiero e le mie convinzioni, la libertà come indipendenza da raggiungere.

Questa è stata la mia sperimentazione e potresti provare anche tu a farti guidare da un libro o da un mazzo di carte per individuare facilmente la tua parola dell’anno. Il processo può essere più o meno lungo. Usa la tua intuizione e datti tempo fino alla fine del mese di gennaio per lasciarti ispirare.

Poi fammi sapere nei commenti quale sarà la tua parola per il 2018.

Hai già trovato la tua parola dell’anno?

Marta Albè

marta.albe@yahoo.it

Leggi anche La meditazione dei sassolini

LIBRO SUL COMODINO: Felice come un Buddha 

Annunci

2 pensieri riguardo “La mia parola dell’anno (e come puoi trovare la tua)

  1. La mia parola per il 2018 e’ “Energia” quella che in questi ultimi anni ho visto allontanarsi da me probabilmente per poca determinazione

    1. Ciao Marilena, ti ringrazio di cuore per aver condiviso la tua parola dell’anno. Spero allora che tu possa recuperare l’energia perduta e, anzi, ritrovarne ancora di più. E se ti accorgi che l’energia scappa via, rincorrila!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.