Mindfulness: una pratica semplice per i bambini

Forse anche tu ti stai chiedendo se bambini e ragazzi possano meditare e seguire delle pratiche di consapevolezza del momento presente. La risposta è affermativa e qui di seguito ti spiego come fare.

Bambini e ragazzi possono attraversare momenti di stress, ad esempio a causa della scuola, del rapporto con gli amici o con i genitori. Pensa a quanto possa essere stressante per alcuni bambini e ragazzi un’interrogazione in arrivo.

La mente rimane focalizzata sulla situazione negativa, i bambini non riescono a rilassarsi e tutto sembra andare di male in peggio.

Quando i più piccoli si sentono stressati i genitori – e magari anche gli insegnanti – possono aiutarli proponendo una pratica di questo tipo, da semplificare o da arricchire eventualmente in base all’età.

Ecco una traccia utile da seguire.

  • Sdraiati comodo, rilassa le gambe e le braccia, chiudi gli occhi senza stringere le palpebre.
  • Porta l’attenzione al tuo corpo e nota cosa cambia respiro dopo respiro: la pancia si solleva e si abbassa.
  • Puoi appoggiare sulla pancia una mano o un pupazzetto di peluche.
  • Nota i movimenti della pancia mentre respiri, come sono ritmici e come tendono a rallentare quando anche il respiro diventa più lento e profondo.
  • Mentre respiri con calma pensa a qualcosa che ti rende felice e orgoglioso di te stesso, pensa a qualcosa di bello che ti è capitato, che sai fare e che ti fa sentire bene.
  • Se non ti viene in mente subito, continua a respirare tranquillo e a un certo punto vedrai che un pensiero positivo arriverà di certo.
  • Ora riporta la tua attenzione solo al respiro e al tuo corpo. Ti senti più rilassato e ti viene voglia di fare un bel sorriso.
  • Non rialzarti di fretta e mantieni la calma.
  • Fa’ ancora qualche respiro profondo mentre inizi a muovere le gambe e le braccia come se ti stessi stiracchiando.
  • Prima di rialzarti prenditi qualche minuto per sentire quanto sei tranquillo ora e per pensare a qualcosa di bello che vorresti fare adesso.

mindfulness bambini

Puoi guidare questa pratica a voce – mantenendo un tono calmo e rassicurante – per far rilassare bambini e ragazzi.

La pratica che ti ho appena proposto va bene per tutti, anche per te che sei una persona adulta. Via libera alla sperimentazione quando vuoi rilassarti un po’.

Da ricordare per tutti, grandi e piccoli: è normale avere delle preoccupazioni e dei pensieri negativi durane la tua giornata. Può trattarsi di questioni importanti che non vanno ignorate e di cui, anzi, bisogna parlare fin da piccoli per non rischiare di chiudersi in se stessi e per chiedere aiuto.

Esiste per fortuna il rovescio della medaglia: nella vita accadono anche tante cose belle e positive che arricchiscono le tue giornate, prova a ricordarlo ogni giorno per alcuni minuti e magari alla sera inizia a scrivere il tuo diario della gratitudine: è un bellissimo esercizio di felicità.


ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER per conoscere in anteprima tutte le novità

TI CONSIGLIO UN LIBRO: Mindfulness per bambini e adolescenti (Terra Nuova Edizioni)


Marta Albè

marta.albe@yahoo.it

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.