Pensi di non valere abbastanza?

Ti è mai capitato di pensare di non valere abbastanza, di non essere abbastanza brava?

Credo che sia un pensiero piuttosto comune soprattutto tra le donne che si trovano spesso a fare i conti con se stesse per quanto riguarda la loro vita quotidiana, le relazioni con gli altri, il lavoro.

Vali abbastanza? Sì, tu vali abbastanza e se lo riconosci puoi superare le insicurezze.

In ogni caso, ti capisco. So che è fin troppo semplice lasciarsi affondare dai propri pensieri. Quei pensieri che purtroppo ti remano contro invece di supportarti. Quei pensieri che ti fanno dire no di fronte alla possibilità di un colloquio di lavoro o di un appuntamento con una persona interessante.

E tutto ciò perché anno dopo anno ti sei convinta di non valere abbastanza. Non ci sono dati oggettivi che lo provino, questo è il tuo pensiero e basta.

Tu puoi trasformare questo pensiero e puoi potenziarti perché TU vali. Sei una persona unica e il tuo valore è irripetibile.

Nessun altro e come te ed è vero. Lo sarebbe anche se avessi una sorella gemella perché in ogni caso non sareste mai del tutto identiche.

Perciò penso proprio che sia davvero arrivato il momento di riflettere sul tuo valore personale.

Per prima cosa sappi che puoi mettere a tacere il tuo critico interiore.

Quella vocina nella tua mente vorrebbe continuare a tormentarti dicendoti che non vali nulla. Ma tu puoi risponderle per le rime ricordandole e soprattutto ricordandoti quanto vali davvero.

marta albe coachimg blog 1

Poi puoi trovare delle eccezioni che ti aiuteranno a sentirti meglio.

Ad esempio, il tuo critico interiore potrebbe dirti che non stai facendo del tuo meglio per coltivare buoni rapporti con gli altri o per ottenere i risultati che vuoi in quel corso che stai seguendo.

In parte potrebbe essere vero e se lo riconosci ciò ti spingerà davvero a migliorarti. In parte potrai renderti conto che esistono delle eccezioni, cioè delle situazioni in cui ti sei già comportata bene. Devi solo ricordare cosa hai fatto, come lo hai fatto e ripeterlo per portare il tuo bilancio in positivo invece di lasciarti ferire dai pensieri autodistruttivi.

E infine puoi mettere nero su bianco i tuoi pensieri valorosi.

Cioè i ricordi di tutte quelle volte in cui hai pensato di valere abbastanza e sei riuscita a dimostrarlo. Hai ottenuto ciò che volevi in quell’occasione, come avevi fatto e come ti eri sentita? Scriverlo ti aiuterà a non dimenticarlo mai più.

Conserva quel foglio o quel diario e rileggilo di tanto in tanto per sicurezza. Quando ti sentirai giù saranno le tue stesse parole ed esperienze a farti di nuovo risplendere.

Per concludere ti lascio due citazioni potenti che ti faranno riflettere. 

Se puoi leggile ad alta voce e ascolta come risuonano le loro parole dentro di te in modo da individuare intuitivamente cosa potresti fare per sentirti meglio.

Nessuno può farti sentire inferiore senza il tuo consenso. (Eleanor Roosevelt)

Ti sei criticato per anni e la cosa non ha funzionato. Prova invece ad apprezzarti e guarda cosa accade. (Louise L. Hay)

E ora se vuoi proseguire il tuo viaggio dentro te puoi dare un’occhiata al percorso Crisalide.

TI CONSIGLIO UN LIBRO: Il potere delle donne di Louise L. Hay – lo trovi qui

Marta Albè

marta.albe@yahoo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.