Impressioni di settembre

Settembre, un mese di passaggio, il momento per celebrare la fine dell’estate e l’inizio dell’autunno. Oggi le stagioni si sono accarezzate con le prime foglie secche a terra, le ghiande fatte cadere dal vento vicino alle querce e un sole ancora caldo, quasi inaspettato che mi ha permesso di trascorrere un pomeriggio all’aria aperta con la mia famiglia.

Stefano questo mese – due settimane fa, con esattezza – ha compiuto un anno e mezzo. Abbiamo scelto un regalo speciale per lui, io e il suo papà. Un regalo che ha il sapore dell’avventura, dell’equilibrio e dell’indipendenza.

Una bici senza pedali o bici da equilibrio simile a questa per farti capire meglio di cosa si tratta. Siamo stati fortunati ad averla trovata di seconda mano grazie a una famiglia che aveva deciso di metterla in vendita qui nei dintorni proprio mentre la stavamo cercando. Il merito per averla trovata così bella, perfetta e come nuova va a papà Daniele che è davvero bravo in questo tipo di ricerche.

Per fortuna come genitori siamo entrambi d’accordo sul fatto di andare alla ricerca di oggetti usati di qualità per il nostro bambino, per noi e per la nostra casa, sia che si tratti di oggetti duraturi che di cose che useremo per periodi più brevi. Non è solo una questione di risparmio ma di mentalità: cerchiamo di ridare vita a oggetti che sarebbe un peccato gettare via e proviamo a limitare il consumismo e a dare valore sua a ciò che è ancora bello e funzionale sia a ciò che è davvero necessario senza troppi fronzoli.

Credo che la sobrietà sia un valore importante da trasmettere alle nuove generazioni che crescono in un mondo ricco di vetrine luccicanti in cui l’apparenza schiaccia così tanto la sostanza da annullarla.

Perché tutte queste riflessioni?

Perché per me questo settembre è stato un mese di meraviglia e di introspezione, in cui sono rimasta ad osservare sia ciò che accade fuori sia il mio mondo interiore.

Settembre è stato un mese girovago: abbiamo viaggiato su e giù per l’Italia per scoprire un pezzetto della Calabria e celebrare il giorno più bello di una coppia di cari amici. Paesaggi mai visti da ammirare dal finestrino e durante le passeggiate, nuovi colori e nuovi sapori da scoprire, una settimana di viaggio liscia, tranquilla e emozionante allo stesso tempo in cui siamo cresciuti e abbiamo potuto sgranare gli occhi di fronte a tramonti a dir poco da favola.

Durante il viaggio ho portato a termine e pubblicato un articolo che parla di un progetto molto interessante dedicato all’inglese per bambini con la proposta di una bella novità, un corso di inglese per l’età prescolare che guarda alla psicologia positiva e al metodo Montessori.

A proposito di Montessori: all’inizio di settembre ho letto un libro dedicato alle attività da proporre ai bambini dai 18 mesi in poi e se l’argomento ti incuriosisce puoi leggere la mia recensione e visionare qui un estratto del libro per fartene un’idea più precisa.

Un altro tema che mi ha fatto compagnia a settembre è la comunicazione non violenta in famiglia: ho già letto questo libro (breve, scorrevole e diretto: perfetto per chi ha poco tempo) e ho tanta voglia di approfondire questo argomento e soprattutto di mettere in pratica.

Anche tu stai pensando a nuovi progetti o argomenti da approfondire per l’autunno/inverno?

Lascia un commento o scrivimi qui per raccontarmi tutto.

Marta
marta.albe@yahoo.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.