Decluttering per la mente

Forse hai già sentito parlare di decluttering come metodo per riordinare la tua casa, ma come potresti applicarlo alla tua mente e alla tua vita quotidiana?

Fare decluttering significa mettere ordine tra le proprie cose e eliminare gli accumuli di oggetti inutili, fare spazio nella propria casa per avere a disposizione solo ciò che occorre veramente e eliminare il disordine.

Per alcune persone riordinare la casa è a dir poco liberatorio e sistemare ogni cosa stanza dopo stanza è un vero e proprio toccasana e dona buonumore nonostante siano necessari tempo, metodo e un po’ di fatica.

Puoi applicare lo stesso concetto alla tua mente e alla tua vita quotidiana.

Una mente sovraffollata di pensieri e una vita quotidiana stracolma di impegni hanno davvero bisogno di un bel decluttering.

Che ne diresti di fare un tentativo e cominciare?

Sarà bello avere una mente più libera e rilassata.

La parola “clutter” in inglese indica un accumulo di cose che si trovano in disordine, in particolare oggetti inutili e non necessari che tendiamo comunque a conservare.

Questi oggetti occupano spazio senza motivo e fanno sembrare la tua casa sempre in disordine, ma possono anche essere degli oggetti che sei così abituato a vedere da non notarli più.

Qualcosa di simile può accadere anche per la tua mente e per la tua agenda.

Pensieri che ti distraggono in continuazione e liste di impegni esagerate ti rovinano la giornata.

Come fare?

Prova a dare un’occhiata:

  • Forse la tua agenda degli appuntamenti e delle riunioni non è ben organizzata, non ha un buco libero e non lascia spazio agli imprevisti.
  • La tua lista delle cose da fare è troppo lunga, ci sono cose non urgenti e non importanti che puoi eliminare.
  • La tua lista della spesa non corrisponde al menù che avevi previsto o a cosa vorresti davvero cucinare e mangiare, quindi andrebbe proprio sistemata.
  • Forse nella tua casella di posta c’è una marea di email non lette.
  • Hai troppi abbonamenti a servizi online che non stai sfruttando veramente, magari è il momento di disdirne qualcuno.

Ecco, ti ho appena elencato alcuni esempi che possono aiutarti a liberare la tua mente e le tue giornate.

Ora voglio darti un suggerimento prezioso. 

Punta sempre e solo all’essenziale.

Tutto il resto non conta perché occupa la tua mente e il tuo spazio senza motivo e crea troppe distrazioni.

Se hai seguito il filo del discorso fino a qui, credo proprio che tu sia d’accordo con me e che tu stia annuendo in questo momento, vero?

Se hai messo in ordine la tua casa ma la tua mente e la tua agenda sono ancora molto occupate, se non affollate, il tuo decluttering è arrivato solo a metà e c’è ancora qualcosa da fare che può aiutarti a vivere meglio.

Meno accumulo di oggetti e meno disordine nella tua casa, nella tua mente e nella tua agenda sono davvero la svolta per una vita più libera.

Prenderti cura di te e della tua casa a piccoli passi è qualcosa che può procedere all’unisono per far fiorire il tuo benessere.

Puoi riordinare la tua casa, la tua mente e la tua agenda un pezzetto alla volta ed è molto probabile che mentre lo farai troverai del collegamenti tra queste tre parti così importanti della tua vita.

Per approfondire l’argomento e passare all’azione, ecco due articoli da leggere per fare spazio nella tua casa e nella tua vita:

Come liberarsi del superfluo per vivere meglio

Un esercizio facile per liberare la mente

Spero che questi spunti possano esserti d’aiuto per avere una vita più felice ed ispirata.

Marta Albè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.