crescita personale

La casa è uno spazio per vivere, non per accumulare

Quando ho iniziato a scrivere le tappe del percorso Crea Spazio, sono partita da un pensiero semplice, ma non così scontato: la casa è uno spazio per vivere, non per accumulare.

Penso davvero che sia facile dimenticarlo e che sia ancora più facile lamentarsi del poco spazio a disposizione, in cui non è più possibile vivere con serenità per via dell’eccessivo accumulo di oggetti.

A tutto ciò si aggiungono un’agenda fitta di impegni e un carico mentale eccessivo, di cui fanno anche parte l’organizzazione della casa, della vita quotidiana, il riordino e le pulizie.

Senza contare che alcune lamentele per il poco spazio a disposizione sono legate al desiderio di accumulare ancora di più e di acquistare cose nuove di cui non abbiamo davvero bisogno.

E se avessimo una casa più grande, il problema dell’accumulo si ripeterebbe tale e quale.

Quello che propongo nel percorso Crea Spazio è uno stile di vita basato sull’essenziale.

Essenzialità nella cura della casa e degli spazi ma anche nell’organizzazione degli impegni e della vita quotidiana.

Quando il sovraccarico si fa sentire, il disordine e la disorganizzazione aumentano, ti capisco benissimo.

E nello stesso tempo ti assicuro che puoi iniziare una piccola rivoluzione della tua casa e della tua vita proprio a partire dalla leggerezza e, anche quando non sai da dove partire, l’importante è cominciare.

Creare spazio in un cassetto della cucina, ad esempio, può già rappresentare una piccola liberazione e un primo passo per fare ordine perché, dopo aver assaporato il successo di una buona partenza, puoi andare avanti con una maggiore motivazione.

Non si tratta però solo di fare spazio e di riordinare liberando la tua casa dagli oggetti inutili.

Si tratta soprattutto di provare a pensare alla tua casa come a uno spazio in cui vivere in modo comodo e sereno e non più come a un luogo dove continuare ad accumulare cose che non ti servono davvero.

Forse sarà capitato anche a te di fare acquisti per provare a colmare una sorta di vuoto interiore.

E quale è stato il risultato?

Non è cambiato niente e forse quegli acquisti non ti hanno nemmeno donato quel pizzico di felicità in cui speravi.

Puoi cominciare a cambiare le cose.

Puoi decidere che la tua vita non sarà più basata sull’accumulo di oggetti ma sul desiderio di vivere giornate serene e esperienze positive.

Meno cose, più emozioni.

Liberarti dalle cose inutili, la maggior parte degli oggetti possono essere donati, rivenduti o riciclati.

Conserva con cura le cose che ami e a cui tieni davvero e dona loro un posto d’onore nella tua casa.

Crea spazio e vivi felice.

Marta Albè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.