scrittura

Scrivere un diario della felicità

Oggi vorrei parlarti di come e perché iniziare a scrivere un diario della felicità.

Scrivere un diario mi fa stare bene e trovo importante che i momenti felici vengano ricordati e valorizzati proprio attraverso la scrittura.

Quando tutto sembra andare storto, scrivere un diario della felicità ti aiuta a ricordare che qualcosa di positivo può accadere anche nel bel mezzo delle preoccupazioni quotidiane o se stai attraversando un momento difficile.

Ogni giorno potresti provare a scrivere una pagina di diario che ti aiuti a riordinare le idee, rielaborare le emozioni e prendere nota con gratitudine dei momenti felici.

Credo che la vita sia una danza perpetua tra gioia e dolore, leggerezza e preoccupazione, felicità e momenti difficili.

Credo anche che possiamo lasciarci andare e seguire il ritmo della danza della vita, perché è proprio nel ritmo, a volte rapido e altre volte tranquillo e pacifico, che risiede la sua bellezza.

Se la giostra delle emozioni ti fa sentire come un equilibrista, è il momento di cominciare a scrivere un diario della felicità per riportare un momento di pace e chiarezza nelle tue giornate.

Ti consiglio di scegliere un momento della giornata in cui puoi avere a disposizione tutto il tempo che ti occorre per scrivere e per dedicarti una pausa rilassante.

Ti invito a considerare il diario della felicità come uno strumento per prenderti cura di te e delle tue emozioni, non come un obbligo.

Puoi considerare la scrittura del diario come un momento di relax alla fine di una lunga giornata o come punto di partenza per un nuovo giorno da vivere in modo positivo, se preferisci scrivere la mattina.

Scegli un nuovo quaderno del colore e del formato che preferisci e trasformalo nel tuo nuovo diario della felicità.

Inizia a scrivere oggi e non rimandare: ricorda che la tua prima possibilità per essere felice è proprio nel qui e ora.

Prendi nota dei momenti felici, delle intuizioni, delle parole positive che hai ascoltato e di tutti i doni che hai ricevuto durante la giornata e che ti hanno fatto sentire bene. 

Sono una persona che ama utilizzare la scrittura per prendersi cura di sé, lo faccio in modo intuitivo, seguo la mia ispirazione quotidiana e cerco di donare alle mie parole la massima libertà.

Scrivo in libertà, seguendo l’intuito e l’ispirazione, sia sul mio diario della felicità, sia in questo spazio dedicato ai lettori, in modo che possano trovare sollievo e conforto nelle mie parole.

È una modalità che spero possa essere efficace per contribuire nel mio piccolo alla creazione di un mondo migliore.

Un diario della felicità è un balsamo per l’anima che può aiutarti nei momenti difficili.

Lo potrai scrivere e lo potrai rileggere quando vorrai sentirti meglio, per ricordare i tuoi momenti felici, per richiamare nella tua mente e nel tuo cuore le piccole o grandi gioie di ogni giorno.

Il diario della felicità è come un giardino in cui puoi scegliere di coltivare i fiori migliori, estirpare le erbacce che stanno ostacolando il tuo cammino, creare il tuo percorso personale per ritrovare momenti di pace e di calma interiore.

Voglio svelarti un segreto che mi aiuta a rendere potente, efficace e comunicativa la mia scrittura.

Prima di iniziare a scrivere una pagina del mio diario personale o un articolo da pubblicare online, mi prendo del tempo per meditare.

Possono essere anche solo quei dieci minuti di meditazione che mi aiutano a calmare la mente e a migliorare la concentrazione.

Dopo la meditazione, la mia scrittura scorre in modo rapido e fluido, quasi senza pause.

Le idee sono ordinate e le parole sono cariche di una buona energia fatta di presenza, accoglienza e comprensione.

Ti consiglio di iniziare a scrivere liberamente il tuo diario della felicità e di provare ad accompagnare la scrittura con la meditazione quando arriverà il momento giusto per te.

La scrittura e la meditazione sono tra gli strumenti fondamentali che utilizzo per prendermi cura di me stessa e delle mie emozioni.

Scrivo e medito da anni e riuscire a farlo con costanza e semplicità ogni giorno è un vero e proprio toccasana per la mia vita.

Se pensi di non avere tempo per scrivere un diario della felicità, sono sicura che potrai riuscire a recuperare quei dieci o quindici minuti che ti occorrono analizzando la tua giornata.

Alcune persone sprecano davvero molto tempo utilizzando i social media per noia, per abitudine o per riempire un vuoto.

Da quando ho deciso che essere presente sui canali social non ha più importanza per me, mi sento di nuovo padrona del mio tempo.

Ho molto più tempo per scrivere, leggere, meditare, essere presente con la mia famiglia, prendermi cura di me e gestire la mia vita quotidiana con consapevolezza e senza distrazioni.

Sono sicura che anche tu potresti trovare il tempo che ti occorre per scrivere il tuo diario della felicità eliminando le distrazioni e le attività sterili che costellano la tua giornata

Ricorda che non devi rendere conto a nessuno della tua esistenza e che la vita non è una continua gara all’ultimo acquisto, a chi parte per il viaggio più avventuroso o a chi raggiunge più velocemente una popolarità fittizia e temporanea.

Preferisco essere fuori gara e fuori dai giochi per vivere con gioia in questo magico e irripetibile momento presente.

Hai già cominciato a scrivere il tuo diario della felicità?

Marta Albè

Standard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.